Sermig

Appuntamenti

Basta guerra! Facciamo la pace
Data:
Lunedì, 29 Ottobre 2018
Orari:
dalle 10:00 alle 12:30
Luogo:
SERMIG - Arsenale della Pace
Indirizzo:
Piazza Borgo Dora 61- Torino

BASTA GUERRE! FACCIAMO LA PACE

A 100 ANNI DALLA FINE DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE DA FABBRICA DI ARMI AD ARSENALE DI PACE

INAUGURAZIONE DEL CENTENARIO DELLA GRANDE GUERRA

Interverrano:
Ernesto Olivero, fondatore del Sermig
Fabrizio Manca, Direttore dell’Ufficio scolastico Regionale

Sono particolarmente invitati dirigenti scolastici e insegnanti

29 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 12.30

Iscrizione sul sito www.sermig.org/scuole

Sermig – Arsenale della Pace, piazza Borgo Dora 61, Torino – 011-4368566 -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


COMUNICATO STAMPA
L’ARSENALE DELLA PACE DI TORINO
RICORDA LA GRANDE GUERRA


Iniziano le celebrazioni del centenario nell’ex fabbrica di armi riconvertita dal Sermig.
Lunedì 29 ottobre – ore 10 – Arsenale della Pace di Torino

Mostre, incontri, un percorso multimediale, un workshop per le scuole. Per un mese intero.
Con un calendario fitto di appuntamenti. L’Arsenale della Pace di Torino ricorderà così il centenario dalla fine della Grande Guerra, mostrandosi come un luogo simbolo. L’attuale sede del Sermig, infatti, fu una delle fabbriche di armi più attive durante la prima guerra mondiale. Da Torino, ricordano le cronache dell’epoca, arrivarono al fronte “200 affusti di artiglieria di grosso, 1.850 di medio e 2.900 di piccolo calibro, 3.000 avantreni e rimorchi di artiglieria, 2.000 carri rimorchio, 4.500 rotaie e cingoli per pezzi, 100.000 bardature da carico, 20.000 bardature a sella, finimenti e buffetterie”.

Passato di produzione bellica e un presente agli antipodi: la realtà della riconversione avviata il 2 agosto del 1983 da migliaia di giovani e adulti che hanno trasformato l’arsenale in una cittadella della solidarietà presente con progetti in ogni angolo del mondo, spedizioni umanitarie e oltre 70 missioni di pace nei teatri di guerra. Il Sermig accoglie direttamente ogni giorno quasi 2 mila persone in difficoltà.

L’inaugurazione delle celebrazioni del centenario è in programma lunedì 29 ottobre, a partire dalle ore 10, con la partecipazione del mondo della scuola: docenti, presidi, rappresentanti degli studenti, insieme al direttore dell’ufficio scolastico regionale Fabrizio Manca e il fondatore del Sermig, Ernesto Olivero.

Nell’occasione sarà inaugurata l’installazione multimediale del percorso guidato sulla Grande Guerra, il cuore di una proposta rivolta a tutte le fasce d’età. Per tutto il mese di novembre, l’Arsenale della Pace aprirà le porte con visite guidate e un percorso multimediale aperti a tutti, workshop per i ragazzi delle scuole, incontri pubblici sul tema della pace. Tra gli altri, l’appuntamento di mercoledì 14 novembre alle ore 18.45 con lo storico Alessandro Barbero. Alla proposta hanno già aderito migliaia di studenti che saranno accolti ogni mattina negli spazi dell’Arsenale.

“La trasformazione dell’Arsenale – dice Ernesto Olivero, fondatore del Sermig – è la prova che il mondo può cambiare, che è possibile rispondere al male. Ma nulla si improvvisa: serve impegno, servono scelte della ragione, serve la volontà di non seguire la pancia. Ieri, come oggi”.

Tutte le proposte del mese sono inserite in un percorso formativo che avrà come tappa finale il 6° Appuntamento dei Giovani della Pace, in programma a Bergamo l’11 maggio del 2019.

Per info:
Segreteria Sermig
tel. 011-4368566
sermig.org
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.