Sermig

San Paolo - Arsenale della Speranza

Era “la casa del dolore” destinata alla quarantena degli emigranti europei. Dal 1996 è l’Arsenale della Speranza una casa che accoglie ogni giorno migliaia di uomini di strada per restituire loro dignità. E’ una casa dove non c’è distanza tra chi accoglie e chi viene accolto, dove la gratuità non umilia, non riduce la dignità della persona ma ne risveglia le immense potenzialità.