PROGETTO: Attivazione agricoltura








Romania
Moldavia Rumena, Butea, Scheia


PARTNER

Suore Missionarie della Passione di Gesù di Villanova di Mondovì

PUNTI DI FORZA

1. Il monastero di Butea inizia l'attività agricola con due suore, come gli antichi monasteri del medioevo
2. Autoproduzione alimenti per sostentamento assistiti
3. Formazione alle nuove tecniche agricole verso i coltivatori locali
4. Avvio interscambio produzioni verso Italia, come le noci di Butea

ATTIVITÁ DEL GRUPPO RE.TE (RESTITUZIONE TECNOLOGICA) IN ITALIA PER QUESTO PROGETTO
1. Formazione delle suore all'attività agricola attraverso incontri presso molteplici realtà produttive piemontesi
2. Formazione presso la serra sperimentale di coltivazioni fuori suolo di Carmagnola (TO) dedicata a S.Teresa del Bambin Gesù
3. Formazione alla gestione del monastero del terzo millennio. Per fine anno, proporre a costi contenuti e concorrenziali con i supermercati la "Cesta della Riscossa", con produzioni provenienti da varie parti del mondo realizzate mediante nuove modalità di produzione del cibo

DESCRIZIONE DEL PROGETTO
Dopo 12 anni di collaborazione in materiali, progetti e intensi interscambi
come visite e convegni con le suore di Butea, atta a sostenere in loco le necessità del monastero e per contribuire al contenimento dell'esodo migratorio, si passa ad un altro livello di incidenza sulle cause del sottosviluppo di quelle terre. La fase di preparazione del progetto verrà effettuata in Italia per due mesi, in cui verranno formate due suore per la conduzione prossima in Romania della parte agricola del monastero di Scheia. Intanto si reperiscono macchine agricole e accessori, motocoltivatori, attrezzi agricoli in genere. Si cercano anche piantine, sementi, patate e legumi per la semina.
In un secondo periodo si attiverà la coltivazione sui restanti 35 ettari di superficie del terreno circostante al monastero. Molto importante sarà l'interfaccia con il consorzio Agrario Provinciale di Torino e la Coldiretti Provinciale di Torino per il ritiro delle produzioni di mais che verranno effettuate in loco.

TEMPI
Attualmente in corso

COSTI
Motocoltivatore: 3000 Euro. Riparazione trattore: 2000 Euro. Attrezzaggio trattore: 1000 Euro. Rete per recinzione orto: 500 euro.

 

Gli aiuti in denaro possono essere inviati tramite:
c.c.p. n. 29509106 intestato a Sermig, Piazza Borgo Dora 61, 10152 Torino - Italia
c/c bancario intestato Cooperativa Internazionale per lo Sviluppo
IBAN IT73 T033 5901 6001 0000 0001 481 - causale "Romania Butea - Pane Quotidiano"

 

 

 

 

 

 

 

Nelle foto:
Il paesaggio
Il monastero delle suore a Butea
La vendita delle noci a Butea

<< RITORNA A TUTTI I PROGETTI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

E' possibile modificare le opzioni tramite le impostazioni del Browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su informazioni.