Preghiera

L'Arsenale della Speranza è, prima di tutto, un "monastero metropolitano", in cui i monaci che vivono all'Arsenale e le famiglie formano la Fraternità della Speranza che vive la Spiritualità del Sermig. Questa presenza fa sì che la vera sfida dell’Arsenale della Speranza sia quella di aiutare ognuno a trovare un senso per la propria vita. Nella libertà di ciascuno, la Fraternità propone la Messa settimanale, l'incontro di preghiera del Martedì, un cammino di catechesi... momenti che poi "continuano" nella convivenza quotidiana dell'Arsenale.

 

In particolare, l’incontro del Martedì viene chiamato Damos voz à Palavra, Diamo voce alla Parola: nel rumore della megalopoli,  ci riuniamo per leggere e ascoltare brevi testi tratti dalla Bibbia, restituendo e alternando le nostre voci per "dare voce" al Libro della Parola.

 

clicca per ingrandireProprio da quest’esperienza è nata l’iniziativa della “Veglia di lettura continua della Parola”, inaugurata il 21 settembre 2011, quando l’Arsenale della Speranza ha avuto la grande gioia di accogliere la Croce e l’Icona della Giornata Mondiale della Gioventú (portate in pellegrinaggio, in Brasile, in preparazione della GMG di Rio 2013). Nel mese di settembre – in Brasile tradizionalmente dedicato alla Bibbia – l’Arsenale della Speranza propone una veglia di lettura integrale di uno o più Libri della Bibbia. Sia i lettori che l’Assemblea in ascolto, sono composti da ospiti, volontari, studenti universitari, autorità civili e religiose… che alternano e uniscono le loro voci, al di là della categoria sociale o dell’appartenenza religiosa di ciascuno.

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

E' possibile modificare le opzioni tramite le impostazioni del Browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su informazioni.