Missioni di Pace e di Emergenza

Presenza in situazioni di emergenza estrema: guerra, catastrofi naturali 

Paesi: Giordania, Libano, Iraq, Iran, Turchia, Somalia e Corno d'Africa, Ex-Jugoslavia, Mozambico, Messico, Rwan­da, Afghanistan, India, Pakistan, Palestina, Haiti, Giappone
Partner: Caritas Giordana, Caritas Libanese, Caritas Irachena, Mezzaluna Rossa, Contingente Ita­liano in Somalia, Vaticano, Operazione Arcobaleno, vari ordini religiosi.
Località: Varie
Periodo: 1964-2012 a continuare 

Finalità: come per gli altri progetti, anche le missioni di pace nascono dall’incontro con le comunità locali colpite dalla guerra o dalle calamità naturali. Da sempre abbiamo messo come condizione di poter incontrare ed aiutare persone delle diversi fazioni in guerra, per passare il messaggio che l’uomo con la sua dignità rimane tale a qualunque fazione appartenga.
L’obiettivo di questi interventi è duplice:
- portare una testimonianza attiva di condivisione in situazioni di guerra e violenza, svolgendo con ogni mezzo disponibile un’azione a favore della pace
- contribuire a far fronte ai bisogni più urgenti delle popolazioni inviando materiali e attrezzature di prima necessità, aprendo la strada a possibili altre forme di presenza, quando le condizioni lo vengono a consentire

 Realizzazioni:
- Ospedale da campo, ambulanza, e assistenza a vittime guerra in Libano
- Assistenza a terremotati in Messico
- Assistenza ai profughi della Guerra del Golfo in Giordania, Iraq e ai profughi Curdi in Turchia
- Assistenza alle vittime della guerra in Bosnia
- Assistenza terremotati in Turchia
- Assistenza alla popolazione del Kosovo colpita dalla guerra
- Assistenza a bambini serbi, rwandesi e afghani vittime della guerra
- Aiuti alle popolazioni alluvionate in Mozambico
- Realizzazione centro giovanile e laboratorio a Mostar, Bosnia
- Ricostruzione centro assistenza disabili in India distrutto dal terremoto
- Progetto abitativo per vittime di guerra in Palestina
- Accoglienza stabile, scuola e formazione per bambini afghani rifugiati in Pakistan
- Aiuti e assistenza alle vittime e ai profughi  della seconda guerra del Golfo, in Iraq e in Giordania
- Aiuti alla popolazione terremotata in Iran
- Aiuto nella ricostruzione di alcuni villaggi colpiti dallo tsunami in India
- Collaborazione nella costruzione di un ospedale ad Haiti
- Sostegno, assistenza e accoglienza di profughi
- Acquisto materiali (farmaci, alimenti per bambini, alimenti base...), preparazione e spedizione dei carichi 

Valore globale degli invii di materiali: Euro 87.153.000 

Erogazioni: Euro 3.688.950

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

E' possibile modificare le opzioni tramite le impostazioni del Browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su informazioni.