Sermig

Rovistando nella musica on line

Otis Taylor - Resurrection blues


Inquietante.
Un blues oltre, non canonico, con una ritmica tutta sua, condito con una voce da oltretomba, molto suggestiva e profonda.
Un brano che ti ipnotizza, suoni che non capisci da che strumento vengono, una sestina del contrabbasso che si ripete ancora e ancora.
Sembra quasi un blues industriale, con quei suoni da fabbrica sparsi qua e là.
Originale.

Clicca sull'immagine per ascoltare il brano

Otis

Il brano di per sé non è tra i più famosi, ma in questo disco non ce n’e uno debole per cui, anche qui si gusta davvero il rock d’annata.

Grandi.