Più fiducia

di Pierluigi Conzo - Dimmi in che nazione vivi e ti dirò quanto puoi essere felice. Non è uno slogan pubblicitario, ma una delle ultime ricerche condotte dal nostro team multidisciplinare (una psicologa, un economista e due demografi) sulle determinanti culturali ed istituzionali del benessere delle nazioni. Abbiamo cercato di aprire la scatola magica del benessere soggettivo ricorrendo alla teoria della auto determinazione, solidamente affermata in psicologia. La teoria suggerisce che il benessere dell’individuo è dato dal soddisfacimento di tre bisogni psicologici di base: autonomia (sentire di comportarsi in coerenza col proprio senso di sé), competenza (sentirsi capace nel compiere le proprie azioni), connessione (sentirsi in relazione con altri individui o gruppi).

Quali caratteristiche culturali ed istituzionali dei Paesi europei conducono ad una maggiore soddisfazione di questi bisogni? Per rispondere a questa domanda misuriamo le caratteristiche culturali attraverso il livello medio di fiducia e l’importanza dei valori dell’obbedienza e del rispetto registrati in un insieme di Paesi europei. Più fiducia, meno obbedienza e più rispetto sono indici di un elevato livello di moralità generalizzata nella società, dove il senso del bene e del male non è scavalcato dell’interesse della famiglia o del proprio gruppo, e dove tali valori culturali si traducono in possibilità di cogliere appieno le opportunità circostanti. Le caratteristiche istituzionali sono invece misurate con la qualità della governance, intesa come grado di corruzione, corretta applicazione della legge, libertà di espressione… percepiti in un Paese.

Risultati? A parità di reddito e istruzione, i Paesi europei dotati di un buon livello di moralità generalizzata e discreta governance ottengono maggiori risultati anche in termini di soddisfacimento dei tre bisogni psicologici. Superstar in tutte queste dimensioni sono i Paesi nordici, mentre i Paesi ex-comunisti appaiono più in difficoltà.


In sintesi, vivere in un Paese europeo con buone istituzioni e valori culturali improntati più sulla fiducia e sul rispetto e meno sull’obbedienza aumenta le chances di auto-determinarsi, di sentirsi pienamente funzionanti e di raggiungere pertanto un elevato livello di benessere.

 

 

 

 

 Rubrica di Nuovo Progetto

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

E' possibile modificare le opzioni tramite le impostazioni del Browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su informazioni.