Sermig

Trips

di Stefano Ravizza - Le vacanze purtroppo sono finite. Ma avete usato lo smartphone durante il periodo estivo? Suppongo di sì, per prenotare l’albergo, per la mail con i dati di prenotazione, per il navigatore, per trovare informazioni sul luogo e sulle cose da vedere, per cercare il miglior ristorante del quartiere. Insomma un gran bell’aiuto. Ma se siamo in un posto dove non abbiamo connettività? Aspettate ad andare a cercare la guida cartacea.

Google ha creato Trips una nuova applicazione che serve per progettare e organizzare viaggi e funziona come una guida turistica.

Si tratta di una raccolta di 200 città del mondo, con gli itinerari migliori per visitarle. Per ogni città è possibile scaricare tutte le informazioni, in modo da averle a disposizione anche quando si è offline. Una volta scelta la propria meta, automaticamente Trips scarica e assembla attrazioni popolari, must cittadini, tour storici o tematici. Se abbiamo già prenotato un volo o l’albergo, grazie all’integrazione con Gmail troveremo tutti i dati nell’applicazione.

Una volta arrivati, Trips ci suggerirà gli itinerari possibili per visitare tutte le principali attrazioni di una città, dividendo le cose da fare su più giorni in base a un criterio di vicinanza geografica e lasciando agli utenti la possibilità di aggiungere luoghi di interesse o dare dei vincoli orari.

Tutto quanto è diviso per aree tematiche: per esempio si può scegliere di concentrarsi sui musei, sull’architettura o sulle cose da fare con i bambini.

Che bello, non vedo l’ora di andare di nuovo in vacanza… solo per provare l’app ovviamente!



 

 

Rubrica di Nuovo Progetto