Sermig

Sofocle, Ginzburg, Shakespeare

di Simona Carrera - Dall’8 al 13 novembre debutterà al Teatro Pergola di Firenze Edipo; a distanza di vent'anni la Compagnia Mauri Sturno mette nuovamente in scena i due capolavori di Sofocle, per analizzare più compiutamente il mito immortale di Edipo. Con nuovi compagni di viaggio e in un nuovo spazio scenografico, la messa in scena è affidata a due diversi registi: il giovane Andrea Baracco per Edipo Re interpretato da Sturno, mentre Glauco Mauri riserva per sé la messa in scena e l’interpretazione di Edipo a Colono. Due spettacoli in uno per raccontare la storia dell’uomo alla ricerca della conoscenza: dai giovanili trionfi alla scoperta dell’atavica colpa, dalla scelta della cecità al tormentato esilio senile. Dopo Firenze lo spettacolo sarà al Teatro Astra di Torino (17 – 20 novembre), al Teatro Franco Parenti di Milano (23 novembre – 4 dicembre 2016) e poi in tournée in Italia.

A cent’anni dalla nascita della grande scrittrice torinese, il Teatro Stabile di Torino, in collaborazione con il Circolo dei lettori e l’Università degli Studi di Torino, organizza un ciclo di appuntamenti dedicati a Natalia Ginzburg. Leonardo Lidi, giovane attore e regista, porterà in scena, dal 17 novembre al 2 dicembre, alla Sala Pasolini del Teatro Gobetti di Torino Qualcuno che tace. Il teatro di Natalia Ginzburg, musiche originali eseguite dal vivo dai Perturbazione.

Sempre al Teatro Gobetti, il 22 novembre, debutterà in prima nazionale Misura per misura di William Shakespeare, con la direzione e l’interpretazione di Jurij Ferrini. Scritta nel 1603, è una commedia nera, una sorta di poetico ed affascinante thriller ante-litteram, misterioso, cinico, amaro. Una storia che si muove con disinvoltura fra comicità e poesia, è anche una delle più belle metafore teatrali sulla profonda differenza tra potere e autorità. In scena fino al 18 dicembre e poi in tournée in Italia.
www.teatrodellapergola.com
www.teatrostabiletorino.it







Rubrica di NUOVO PROGETTO