Peppa e Grazio

di Anna e Raffaele Schipani - Peppa e Grazio sono due nomi che forse non ci suggeriscono nulla, moglie e marito, mamma e papà come tanti altri, di cui pochi o nessuno parla. Ma nel segreto della loro vita quotidiana nascondono un prezioso segreto: il loro figlio, decisamente più famoso, Francesco Forgione, meglio conosciuto come padre Pio da Pietrelcina.

Peppa e Grazio ci insegnano che nel cuore delle nostre famiglie si possono svelare a poco a poco sante vocazioni. Siamo chiamati come genitori a custodirle, incoraggiarle, spesso a costo di grandi sacrifici: Grazio per ben due volte attraversò l’oceano per andare in America a guadagnare un po’ di soldi che potessero permettere al figlio Francesco di studiare e diventare frate come fin da piccolo aveva desiderato. E con quanta silenziosa preghiera, a volte nelle lacrime e a volte nella gioia, mamma Peppa accompagnava quel figlio e attendeva il ritorno del marito.

Oggi ci sembra strano pensare che i nostri figli, i nostri giovani possano diventare santi, ma a questo e a niente di meno sono chiamati. Spetta anche a noi, mamme e papà, credere in loro e aiutarli a coltivare grandi sogni.

Padre Pio nella sua lunga vita ha incontrato, accompagnato, perdonato tantissime persone che diversamente si sarebbero perse, avrebbero gettato via la loro esistenza. E se potessimo anche per un momento ripercorrere i gesti, le parole, le preghiere, i miracoli di quest’uomo ci accorgeremmo quanto affetto e cura aveva per le famiglie, per le mamme, i papà e i loro bambini, forse perché fin da piccolo aveva respirato la bellezza di questa realtà.

Peppa e Grazio con la loro semplicità ci rendono più vicina l’esperienza di una famiglia che a volte ci sembra irraggiungibile: la sacra famiglia di Nazareth. Maria, Giuseppe e Gesù ci insegnino a custodire nel silenzio del cuore, anche quando non comprendiamo, il mistero prezioso racchiuso nelle vite dei nostri figli.

Anna e Raffaele Schipani
THE FAMILY
Rubrica di NUOVO PROGETTO

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

E' possibile modificare le opzioni tramite le impostazioni del Browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su informazioni.