Sermig

In scena De Amicis

di Simona Carrera - Gabriele Vacis porterà in scena al Teatro Carignano di Torino Cuore/Tenebra, una “migrazione” da De Amicis a Conrad nel segno della ricerca di una lettura sostenibile alle grandi tematiche sociali del nostro tempo. Lo spettacolo è il primo risultato presentato al pubblico dell’Istituto di Pratiche Teatrali per la Cura della Persona, nuovo dipartimento nato all’interno del Teatro Stabile di Torino, il cui scopo è realizzare attività, laboratori, seminari, performance e “ambienti” dedicati alla cittadinanza e la cui attenzione si è concentrata, in questa fase, sulle comunità dei migranti presenti nell’area metropolitana di Torino e sul territorio piemontese.

Proprio partendo dal lavoro laboratoriale Vacis, che ha curato il progetto insieme a Roberto Tarasco, ha chiesto a studenti e immigrati di confrontarsi con le parole di De Amicis e da Cuore hanno «estratto temi come l’appartenenza, la lealtà, l’amicizia, i maestri… I grandi temi di sempre, ma abbordati in modo semplice, elementare, come fa De Amicis». In scena, dal 22 maggio al 10 giugno, ci saranno Jurij Ferrini e un gruppo di giovani attori a raccontare, insieme al libro Cuore, le storie che dalla sua lettura sono scaturite. A fare da contraltare alla scrittura e alle tematiche di De Amicis ci saranno quelle di Joseph Conrad con il suo Cuore di tenebra in cui lo scrittore narra le barbarie e le razzie compiute dalle potenze occidentali sul continente africano.

teatrostabiletorino.it

Simona Carrera
SIPARIO
Rubrica di NUOVO PROGETTO