I nostri numeri - 2015

Sintesi dell’attività del 2015


Arsenale della Pace, Torino – Italia:

  • Settimane e weekend di condivisione per singoli e gruppi. Laboratori esperienziali e di approfondimento su mondialità e restituzione, accoglienza, pace e Giovani della Pace, spiritualità e Sacra Scrittura, musica e canto; laboratori di manualità, per aiutare le persone accolte all'Arsenale e per sostenerne i vari servizi; momenti di spiritualità, per ricercare le motivazioni alla fede e fare un’esperienza di silenzio.
    Si sono registrate 20.206 presenze.

  • Formazione per scuole. Percorsi formativi che coinvolgono in prima persona i ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori per aiutarli a riflettere e a porsi domande sui temi della pace, della giustizia, dell’accoglienza dell’altro, dell’utilizzo delle risorse. Lo scopo è stimolarli per essere protagonisti di scelte e d’impegni concreti da realizzare nella vita quotidiana per una cultura del non spreco e della tutela dell’ambiente. Abbiamo incontrato 340 classi per un totale di 7.477 studenti. 
           
  • Laboratorio del Suono. Attività didattica e ricerca in ambito musicale, studio di registrazione. 230 allievi hanno frequentato i corsi musicali e partecipando all'Orchestra e Coro della pace hanno realizzato concerti e spettacoli. 

  • Università del Dialogo. E’ un cammino di ricerca per stimolare i giovani a interrogarsi sui grandi temi dell’esistenza: la corruzione, la droga, l’economia il terrorismo , la povertà, il ruolo educativo della famiglia, i sogni di Dio e i sogni dell’uomo. Ha come maestri donne e uomini del nostro tempo: nel 2015 hanno partecipato Raffaele Cantone, GiorgiaBenusiglio, Leonardo Becchetti, Lapo Pistelli, Antonia Arslan, Maria Rita Parsi, padre Cesare Falletti e Pupi Avati.

  • Scuola per Artigiani Restauratori. Si prefigge di offrire ai giovani la possibilità di sviluppare attitudini e capacità artistiche, creando nuove opportunità di lavoro. Ente formativo accreditato presso la Regione Piemonte attualmente offre, attraverso 6 laboratori diversi (diurni e serali), corsi di formazione agli antichi mestieri del restauro d’arte ai quali hanno partecipato 56 allievi.

  • Centro Come Noi Sandro Pertini. Servizio di accoglienza notturna e residenziale per donne e uomini senza fissa dimora, rifugiati/e, profughi, donne sole e con bambini, per persone vittime di maltrattamenti e tratta. Nell'accoglienza maschile sono state registrate 26.659 presenze e sono stati distribuiti 39.990 pasti; nell'accoglienza femminile 17.093 sono state le presenze e 34.746 i pasti distribuiti. 6 nuclei famigliari (11 adulti e 7 minori) sono ospitati negli alloggi della foresteria Sermig e nell'housing sociale. Scuola d’italiano con 300 studenti frequentanti. Distribuzione d’indumenti (n. 871 borse distribuite), coperte (1.639) e prodotti alimentari (n. 697 borse distribuite) a persone e nuclei famigliari, italiani e stranieri, in difficoltà.

  • Poliambulatorio medico Giovanni Paolo II. Servizio di assistenza sanitaria a persone disagiate e che non possono usufruire del SSN. Sono state effettuate 5.527 visite mediche, 1.061 prestazioni odontoiatriche e distribuite 5.785 confezioni di farmaci.

  • Segretariato sociale. 530 persone hanno usufruito del servizio di accoglienza e di orientamento per la ricerca di un’occupazione lavorativa e affiancamento nell'espletamento di pratiche burocratiche.

  • Arsenale della Piazza. Servizio di animazione e doposcuola rivolto ai bambini e ai ragazzi del multietnico quartiere di Porta Palazzo attraverso attività sportive, laboratori musicali, di cucina, di falegnameria, di danza, percorsi di affiancamento scolastico (palestra didattica), momenti di aggregazione ludico-formativi. I partecipanti sono stati 209 appartenenti a 12 nazionalità diverse.

  • Ospiteria dell’Arsenale. Accoglienza per bambini e le loro rispettive famiglie in cura presso gli ospedali di Torino per gravi patologie, 23 nuclei famigliari per un totale di 48 persone provenienti da Kyrgyzstan, Venezuela, Georgia. Accoglienza residenziale per studenti, giovani, gruppi, persone che desiderano condividere per un periodo l’esperienza del Sermig.

  • Cooperativa Internazionale per lo Sviluppo Re.Te. Realizzazione di progetti di sviluppo e studi e progettazioni tecniche a favore di 15 nazioni: erogazione di euro 275.704; 36 interventi umanitari in situazioni di emergenza con l’invio di 190 tonnellate di prodotti alimentari, prodotti sanitari, indumenti, cancelleria, giocattoli e  81 computer, 20 macchine da cucire, 12 lampade di Aladino. 
     
  • Il nido del dialogo che alleva la pace. Asilo nido (50 bambini da 3 mesi a 3 anni) convenzionato con il Comune di Torino, gestito in collaborazione con la cooperativa Liberitutti per rispondere alle esigenze del quartiere e realizzare opportunità di dialogo e integrazione tra le varie culture ed etnie presenti a Porta Palazzo.   

    La nostra forza e il nostro "capitale sociale": i volontari

Arsenale dell’Incontro, Madaba - Giordania:

205 bambini e ragazzi diversamente abili frequentanti la scuola, i laboratori delle attività manuali, occupazionali, logopedia e fisioterapia per un totale di 21.745 presenze 
100 bambini e ragazzi accolti per le attività formative, ricreative e per l’estate ragazzi
6.920 pasti
10193
presenze agli incontri di formazione, di preghiera e culturali.


Arsenale della Speranza, San Paolo - Brasile:

438.000 notti di ospitalità e 119.880 presenze nelle accoglienze diurne, 995.880 pasti, 559.080 docce e 24.000 visite mediche, 69.000 presenze ai corsi di formazione e alfabetizzazione, 54.000 presenze nei servizi di assistenza sociale e di offerta/ricerca lavoro, 182.550 presenze nei servizi vari offerti (lavanderia, barbiere, bazar, biblioteca…), 68.630 presenze ad iniziative ed incontri culturali, di preghiera e ludici, laboratori di formazione per giovani.


- Progetti e servizi offerti -

 


- Chi ci sostiene -

Tutti i servizi e le attività sono stati realizzati anche grazie all’apporto fondamentale del volontariato che si è concretizzato con la messa a disposizione gratuita, da parte di centinaia di persone, di ore di lavoro e servizio (per un totale di 775.000 ore), professionalità e competenze tecniche, disponibilità economiche, materiali, idee e progettazioni.


Rendiconto 2011
Rendiconto 2012
Rendiconto 2013
Rendiconto 2014
Rendiconto 2015

Scarica in pdf il breve rendiconto del 2015

I nostri numeri dal 1964

La "FONDAZIONE SERMIG ONLUS" può essere scelta come destinataria del 5 X 1000 dell’Irpef che il contribuente paga allo Stato, senza oneri aggiuntivi.
Nella dichiarazione dei redditi basta apporre nello spazio apposito la propria firma e il codice fiscale della "FONDAZIONE SERMIG ONLUS" - Codice Fiscale  9 7 5 3 4 5 0 0 0 1 8.

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

E' possibile modificare le opzioni tramite le impostazioni del Browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su informazioni.